Ubi consistam

Da mesi ormai la Maison de la Musique Ancienne a Parigi è in vendita.
Pur avendo frequentato Parigi abitualmente fino a pochi anni fa, non sapevo assolutamente che ci fosse un luogo del genere. Così appena è comparsa l’e-mail sulla lista dei liutisti francofoni mi sono lasciato vincere dalla curiosità e ho scritto.
Gentilissimi.
Vorrei andare a visitarla: oggi so che non è certo proponibile che io comperi un’attività a Parigi (!!!), ma l’idea è straordinariamente buona e va approfondita.
Perché non aprire qualcosa di molto, molto simile in una grande città italiana? Una a caso: Torino?
Mi sto documentando con il tipico approccio industriale: piano economico-finanziario, mercati, linee di prodotto, etc etc
Consigliabilissimo il testo di Galla, Paresson, “Aprire una libreria.

Vi risparmio tutte le riflessioni del piano: apparentemente l’idea non sembra completamente folle dal punto di vista economico.

Continuerò a postare su questo blog l’avanzamento lavori.