A Pordenone c’era Baschenis

BaschenisA furia di rimandare, rischiavo di perdermi due quadri “simbolo” per ogni liutista: le due famosissime nature morte con strumenti musicali di Evaristo Baschenis.
Erano esposte fino ad oggi negli “Spazi Espositivi Provinciali” a Pordenone, mentre normalmente si trovano all’Accademia Carrara di Bergamo. Sulla pare di fronte erano esposte due opere del pittore milanese Bartolomeo Bettera (Bergamo 1639 – Milano? 1688)
Bettera01, altrettanto interessanti per l’iconografia del liuto e della chitarra barocca.
Mi sono fermato lungamente a ammirare i due quadri di Baschenis e soprattutto a riflettere sugli strumenti rappresentati, misure, caratteristiche, piccoli dettagli estetici, etc.
Mi porto via il desiderio di avere un nastro come quello raffigurato nella prima, magari dello stesso colore. Rida pure chi vuole.