Hans Holbein il Giovane

HOLBEIN

Recentemente un post mi ha annunciato il nuovo sito del liutaio olandese Martin de Witte.
A guardare le fotografie, gli strumenti sono tutti molto belli, come dappertutto o quasi, però.
Ciò che colpisce subito è la realizzazione di una copia dello strumento che ha già fatto riflettere molti liutai, ma procediamo con ordine, ut dicitur.
Nel 1533 il pittore tedesco Hans Holbein dipinge “Gli Ambasciatori, oggi esposto a Londra, alla National Gallery.

Martin de Witte non è certo il primo a ispirarsi al liuto di Holbein, altri (ad esempio Martin Shepherd, Stephen Barber & Sandi Harris) lo hanno fatto, e anche la sua copia sembra esteticamente ben riuscita.
Non è tutto.
L’astuccio dello strumento si apre “longitudinalmente”, come nei pochi originali che sono sopravvissuti, con un gusto che non può che essere apprezzabile.
Il liuto è in vendita, pronto per essere provato.
Peccato che L’Aia non sia proprio dietro l’angolo, nemmeno per un viator incallito come me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *